Tempo di lettura: 8 minuti

Recentemente, la ICF – International Coaching Federation – ha presentato un aggiornamento del modello delle Core Competencies, ossia le competenze che un coach deve possedere e costantemente perfezionare.

LE BASI

  • Riconosce che i clienti sono responsabili delle proprie scelte
  • Si impegna nell’apprendimento e nello sviluppo continuo come coach
  • Sviluppa una pratica riflessiva continua per migliorare la propria capacità di essere coach
  • Resta consapevole e aperto all’influenza del contesto e della cultura su se stesso e sugli altri
  • Utilizza la consapevolezza di sé e la propria intuizione a beneficio dei clienti
  • Sviluppa e mantiene la capacità di gestire le proprie emozioni
  • Cerca aiuto da fonti esterne quando necessario

LE RELAZIONI

  • Spiega cos’è il coaching e cosa non è e descrive il processo al cliente e alle parti interessate
  • Raggiunge un accordo su ciò che è e non è appropriato nella relazione, ciò che viene e non viene offerto e le responsabilità del cliente e delle parti interessate
  • Raggiunge un accordo sulle linee guida e sui parametri specifici della relazione di coaching come logistica, commissioni, programmazione, durata, cessazione e riservatezza
  • Collabora con il cliente e le parti interessate per stabilire un piano generale e gli obiettivi di coaching
  • Collabora con il cliente per determinare la compatibilità della relazione cliente-coach
  • Collabora con il cliente per identificare o riconfermare ciò che si vuole realizzare nella sessione
  • Collabora con il cliente per definire ciò che il cliente ritiene di dover affrontare o risolvere per raggiungere ciò che si vuole ottenere dalla sessione
  • Collabora con il cliente per definire o riconfermare le misure di successo per ciò che il cliente vuole raggiungere nel percorso di coaching o nella sessione individuale
  • Collabora con il cliente per gestire il tempo e il focus della sessione
  • Porta avanti il coaching nella direzione del risultato desiderato dal cliente, a meno che il cliente non indichi diversamente
  • Cerca di capire il cliente nel suo contesto, che può includere la sua identità, ambiente, esperienze, valori e credenze
  • Dimostra rispetto dell’identità, percezioni, stile e linguaggio del cliente e adatta il proprio stile di coaching al cliente
  • Riconosce e rispetta l’unicità dei talenti, le intuizioni e il lavoro del cliente nel processo di coaching
  • Mostra supporto, empatia ed interesse per il cliente
  • Riconosce e supporta l’espressione del cliente di sentimenti, percezioni, preoccupazioni, convinzioni e suggerimenti
  • Dimostra apertura e trasparenza come un modo per mostrare vulnerabilità e creare fiducia con il cliente
  • Rimane concentrato, in osservazione, empatico e in grado di adattarsi al cliente
  • Dimostra curiosità durante il processo di coaching
  • Dimostra sicurezza nel lavorare con forti emozioni del cliente durante il processo di coaching

LA COMUNICAZIONE

  • Considera il contesto, l’identità, l’ambiente, le esperienze, i valori e le convinzioni del cliente per migliorare la comprensione di ciò che il cliente sta comunicando
  • Rispecchia o sintetizza ciò che il cliente ha comunicato per garantire chiarezza e comprensione
  • Riconosce ed esplora quando c’è di più oltre ciò che il cliente sta comunicando
  • Osserva, riconosce ed esplora le emozioni, i cambiamenti di energia, i segnali non verbali o altri comportamenti del cliente
  • Integra le parole, il tono della voce e il linguaggio del cliente per determinare il pieno significato di ciò che viene comunicato
  • Riconosce l’andamento nei comportamenti e nelle emozioni del cliente nel corso delle sessioni per discernere tematiche e schemi
  • Tiene conto dell’esperienza del cliente nel decidere cosa potrebbe essere più utile
  • Fa domande che aiutano il cliente a esplorare oltre il suo pensiero attuale
  • Invita il cliente a condividere di più sulla propria esperienza nel qui e ora
  • Aiuta il cliente ad identificare i fattori che influenzano i modelli attuali e futuri di comportamento, pensiero o emozioni
  • Invita i clienti a generare idee su come possono progredire e su ciò che sono intenzionati o in grado di fare
  • Supporta il cliente a riformulare i punti di vista
  • Condivide osservazioni, intuizioni e sensazioni, senza attaccamento, che hanno il potenziale per creare nuovo apprendimento per il cliente

LA CRESCITA

  • Lavora con il cliente per integrare nuove consapevolezze, intuizioni o apprendimenti nella sua visione del mondo e nei comportamenti
  • Collabora con il cliente per progettare obiettivi, azioni e indicatori di responsabilità che integrano ed espandono nuovi apprendimenti
  • Riconosce e supporta l’autonomia del cliente nella progettazione di obiettivi, azioni e metodi di responsabilità
  • Supporta il cliente nell’identificare i risultati o l’apprendimento potenziali derivanti dalle azioni identificate
  • Invita il cliente a esaminare in che modo progredire, incluso quali risorse, supporti e potenziali
  • Collabora con il cliente per sintetizzare l’apprendimento e le intuizioni durante o tra le sessioni
  • Celebra i progressi e i successi del cliente
  • Collabora con il cliente per chiudere la sessione
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.